Commissione liturgica

commissione-liturgica

Insieme alle Commissioni della catechesi, degli affari economici, della carità e del tempo libero, è un organo che fa parte del Consiglio Pastorale parrocchiale, svolge la funzione di tramite con la realtà della Comunità e rende attive le iniziative nel campo liturgico.

Siamo presenti da svariati anni, e siamo stati chiamati al servizio della cura della Liturgia dal precedente parroco don Lorenzo Molinaroli.
Il suo intento era quello raccogliere i vari carismi e servizi già operanti nell’ambito della Liturgia  e di creare un gruppo che mettesse insieme le varie forze, si coordinasse e diventasse promotore di nuove modalità di avvicinamento al rito ed al culto nella vita della Comunità.

Nella Commissione Liturgica sono presenti, assieme all’attuale parroco don Piergiorgio Mirandola, i Lettori della Parola, le Guide liturgiche delle Messe, gli Animatori dei canti, i Ministri della Comunione e della Consolazione, gli Addetti al decoro della Chiesa, oltre ad un rappresentante della catechesi.

In totale siamo circa quindici persone, che si riuniscono regolarmente ogni due mesi, in concomitanza con tempi liturgici significativi da preparare, o prima delle riunioni del Consiglio Pastorale parrocchiale, nel quale portiamo un resoconto delle nostre attività ed eventuali novità o difficoltà da rendere note al Consiglio.

I nostri obiettivi sono:

  • Esprimere il nostro amore alla Comunità, sotto forma di servizi sempre migliori ed attenti nell’ambito della S.Messa domenicale e settimanale.
  • Curare costantemente i diversi momenti liturgici, di preghiera e di formazione personale e comunitaria con uno stile accogliente e gioioso.
  • Mantenere il contatto con la Diocesi di Verona per seguire le indicazioni provenienti dal Vescovo e dall’ufficio liturgico riguardo i contenuti e lo stile che siamo invitati a rendere nostro per essere in  cammino insieme alle altre parrocchie.
  • Mantenere i contatti con i parrocchiani che non possono venire alla chiesa, facendoli sentire parte della comunità.
  • Pensare a nuove forme di avvicinamento ed accoglienza per chi non frequenta ancora la Parrocchia.
  • Avvicinare i più giovani al primo servizio nella Messa sotto forma di Ministranti (chierichetti).


Ringraziamo il Signore ed il nostro Patrono S.Michele per il cammino già percorso e per tutto ciò che riusciremo a compiere nel prosieguo del nostro servizio.

La Commissione liturgica